Grano Repubblica

Grano: solo pugliese grazie.

  • blog

Confindustria invita i consumatori a non farsi ingannare da alcuni miti collettivi, come quello secondo cui tutto ciò che è
coltivato in Italia sia necessariamente migliore di ciò che è coltivato altrove nel mondo”.
Dichiarazione di Confindustria Bari.

 

Alcuni vedono l’agricoltura Biologica come un vezzo di alcuni hipster gastronomici o come la scusa per alcuni imprenditori agricoli di speculare aumentando il prezzo su alcuni prodotti.

 

Coltivare Bio significa rispettare la terra, l’ambiente tutto e soprattutto la salute delle persone.

 

La notizia riportata oggi dalla Repubblica di Bari è solo la punta dell’iceberg, è noto da anni che una gran parte della produzione di pasta pugliese è fatta con grano che, indipendentemente dalla provenienza, affrontano lunghi tragitti nelle stive delle navi mercantili, dove ci potete trovare di tutto, tranne che le condizioni igieniche necessarie al trasporto di alimenti.

 

Fare agricoltura Bio è un sacrificio, un impegno e una vocazione che prescinde dai guadagni, il Grano Duro Biologico Senatore Cappelli dell’Azienda Agricola Terrusi è coltivato a Castellaneta e molito ad Altamura, solo quaranta minuti di tragitto per garantire la massima qualità.

 

Vivere Bio è scegliere di rispettarsi, e di essere consapevoli di quello che mangiamo o beviamo, in poche parole è volersi bene e voler bene all’ambiente che ci circonda.